mercoledì 7 settembre 2016

Caffettiere elettriche


Per gli amanti del caffè che prediligono la moka di casa rispetto all'espresso, le migliori marche di elettrodomestici propongono le caffettiere elettriche, si tratta di modelli studiati per avere una preparazione della bevanda ancora più gustosa e semplice.



Caffettiere elettriche



Qui di seguito, in questo articolo consigliamo a valutare con attenzione quello di cui bisogna tenere conto prima di optare per il modello più adeguato a soddisfare le vostre esigenze.




Due differenti versioni



Solitamente una moka elettrica è costituita dalla caffettiera, di dimensioni diverse a seconda della quantità di caffè che desideri preparare, ed è composta da una base collegata alla presa di corrente, che si occupa anche di produrre il calore che occorre alla preparazione della bevanda.

Sono due le versioni da scegliere: ovvero, un modello più compatto in cui la caffettiera è un tutto unico con la base, e uno più grande in cui la caldaia si stacca dalla base. Di solito quest’ultimo ha il vantaggio di avere dimensioni più vaste, in modo da produrre una grande quantità di caffè che è sufficiente a soddisfare le necessità di un ampio numero di persone.



La base (integrata oppure separata dalla caldaia) oltre ad essere composta del cavo di alimentazione, contiene un display digitale con diversi pulsanti funzione. Lo schermo serve per visualizzare le diverse modalità e l’orario, dato che la maggior parte delle caffettiere elettriche sono costituite da timer. Grazie a questo, per quelli che come prima cosa appena svegli vogliono sorseggiare una gustosa tazza di caffè, c’è l’opzione che consente di decidere a che ora la caffettiera elettrica si deve accendere e iniziare a preparare la bevanda. Per questa tipologia di prodotto, una delle funzioni che non deve mancare è la modalità “keep warm” che mantiene il caffè caldo per circa 30 minuti dopo la sua preparazione.

Sono tanti i fattori che influenzano il gusto di una tazzina di caffè ma è innegabile che scegliere una caffettiera elettrica creata con materiali di qualità sia già un buon primo passo.




Generalmente le macchine in vendita sul mercato si suddividono in quelle prodotte in plastica e quelle realizzate in alluminio che, a fronte di una maggior pesantezza, mettono in rilievo una robustezza superiore e una tendenza a preparare un caffè dal gusto più profumato e corposo senza eguali.



Di solito, le caffettiere elettriche da viaggio, cioè quelle tutt’uno con la base, sono prodotte in plastica così da essere più compatte e semplici da trasportare. Quando le utilizzate, però, prestate una certa attenzione alla pulizia: dato che non è possibile staccare la caldaia dalla base potreste rischiare di bagnare il cavo elettrico.


Risparmio energetico


La caffettiera elettrica può essere considerata uno degli elettrodomestici che incidono meno sul consumo energetico, poichè di solito è equipaggiata da un motore da 400W e che, in pochi minuti, assolve al suo compito e predispone un caffè pronto per essere messo nella tazzina.

Inoltre, rispetto ai modelli con le cialde, le caffettiere elettriche permettono di usare il normale caffè macinato, che risulta molto meno costoso delle capsule.





Share:

0 commenti:

Posta un commento