mercoledì 7 settembre 2016

Migliori caffettiere americane


 
Oggigiorno la caffettiera americana è parte integrante della vita di tantissime persone. Soltanto negli Stati Uniti, giornalmente vengono consumati milioni di caffè. 




Migliori caffettiere americane



La caffettiera americana vi consente di assaporare la bevanda in maniera differente dal solito caffè espresso che è possibile gustare in tutti i bar italiani.

Caratteristiche



La maggior parte dei modelli fanno tutti una buona tazza di caffè. Generalmente, i modelli più cari offrono più impostazioni e uno stile e design più elegante. Caraffe termiche, miscela personalizzata, macinini integrati sono solo alcune delle caratteristiche che i produttori propongono per incoraggiare i consumatori a fare un salto di qualità. Tuttavia la verità è che quasi ciascun modello può produrre una buona tazza sin quando utilizzate del buon caffè.

Troverete nel mercato delle macchine per il caffè americano manuali, presse per il caffè, percolatori e modelli micro pod che producono tazze singole utilizzando cialde pronte per l’uso.

Queste caffettiere americane sono disponibili in dimensioni che vanno da modelli a tazza singola a modelli capaci di produrre contemporaneamente 12 tazze. Proprio per l'essenzialità ci sono macchine che hanno soltanto un singolo interruttore per cominciare la preparazione e un piatto di metallo dove mettere le tazzine.





Invece, i modelli più costosi sono costituiti da timer programmabili per accensione e per spegnimento, un filtro dell’acqua, possibilità di produrre spuma, spegnimento automatico e anche la caraffa termica. La maggior parte dei consumatori opta per i modelli base. Di solito i colori standard sono bianco e nero, ma alcune marche hanno aggiunto altre tinte.


Ecco alcune delle caratteristiche da prendere in considerazione:


-Un cestino per filtro rimovibile è il modo più facile per caricare e più tardi rimuovere il filtro utilizzato.

-Una caraffa termica aiuta a mantenere il gusto e l’aroma più a lungo di una tazza di vetro su un piattino caldo.

-Un timer programmabile consente di mettere caffè in polvere e acqua la notte prima, e svegliarsi la mattina con una tazzina appena fatta. Un’impostazione di auto spegnimento spegne gli elementi che scaldano, in caso in cui la macchina venga dimenticata accesa.

-E' consigliata una macchina con controlli laterali, se avete poco spazio.

-Non necessita di un ciclo di auto-pulizia. In genere con un misto di acqua e aceto bianco la pulisce in modo efficace.

-Badate più alla funzionalità che all’estetica. Le caffettiere più convenienti devono avere contenitori per l’acqua e cestini per filtri semplici da utilizzare e rimovibili, e anche controlli facili e intuitivi. I modelli più fastidiosi risultano difficili da comprendere, hanno filtri instabili e caraffe ingombranti oppure che tendono a gocciolare.


Share:

0 commenti:

Posta un commento